in ,

Terni, gli assessori incontrano commercianti e residenti di piazza Tacito: tante le proposte sul tavolo

Inversione del senso di marcia, illuminazione, parcheggi e tanto altro al centro dell’informale meeting

di Luca Ceccotti

TERNI – Si è svolto nel pomeriggio di martedì l’incontro tra assessori, commercianti e residenti di piazza Tacito. Erano presenti per ascoltare proposte, idee e problematiche degli esercenti e dei cittadini gli assessori Stefano Fatale, Federico Cini e Giovanna Scarcia, accompagnati anche da un funzionario di Terni Reti.

Un incontro apprezzato da entrambe le parti e richiesto da tempo. Gli amministratori, da parte loro, hanno ascoltato le proposte del pubblico, prendendo atto di alcune criticità della zona e chiarendo di volta in volta il punto della situazione su diversi aspetti portati al tavolo di dialogo. Gli operatori commerciali hanno potuto invece esprimere le proprie considerazioni.

Sulla viabilità si è parlato di una possibile inversione del senso di marcia tra Via delle Portelle e Via Armellini, con uscita obbligatoria su viale Mazzini. Niente ripristino del doppio senso di marcia, invece, sempre su viale Mazzini. Si è discusso della situazione dei parcheggi in viale della Stazione con idee relative al riposizionamento dei posti moto e auto, ma anche della situazione delle biciclette legate ai pali che impediscono l’apertura di serrande in via Pacinotti e via Galilei. A tal proposito, l’assessore Scarcia ha comunicato che l’amministrazione si sta occupando insieme all’ASM di un provvedimento specifico per il ritiro delle bici abbandonate o danneggiate.

Tra le altre proposte: la potature dagli alberi che impediscono una giusta illuminazione in piazza Tacito, l’aggiunta di fioriere curate direttamente dai commercianti, l’installazione di nuovi spazi a pagamento nella piazza – a sosta breve. Una serie di idee che saranno valutate attentamente e diligentemente dagli amministratori per godere di una piazza già ampiamente rimessa a nuovo e pronta a essere sempre meglio.

Da Herbie Hancock a Johnny Deep, ecco Umbria Jazz: «Quella vera»

Umbriajazz torna grande anche con gli sponsor: di nuovo Conad, arriva Enel e forse Arvedi. Perugia alla grande, ma anche Terni (a settembre) e Orvieto