in ,

Truffa del “sedicente carabiniere”: un arresto a Terni

Si era fatto consegnare 270 euro da un’anziana

TERNI – Nuova truffa ai danni di un’anziana donna residente a Terni. Un uomo spacciandosi per un maresciallo dell’Arma, ha telefonato a una signora residente nel quartiere di Borgo Rivo per avvisarla che il figlio aveva causato un grave incidente stradale e pertanto richiedeva un’ingente somma di denaro quale fantomatico risarcimento per la persona investita e ricoverata in ospedale in gravi
condizioni e in pericolo di vita.

La somma sarebbe stata ritirata direttamente al domicilio della vittima da un altro soggetto che l’avrebbe portata direttamente al nosocomio. Puntualmente, dieci minuti dopo la chiamata, un uomo ben vestito qualificandosi come un avvocato si è presentato all’abitazione dell’anziana e si è fatto consegnare la somma di 270 euro, praticamente tutto il contante disponibile nell’immediato in casa.
Fuori, ad attendere il truffatore c’erano però i carabinieri del comando locale che, dopo averlo identificato, lo hanno arrestato in flagranza del reato di truffa aggravata.
L’uomo un 34enne di origini campane era stato di recente autore di altre truffe simili nella provincia di Roma.
Sono in corso ulteriori accertamenti per identificare i complici dell’uomo e per comprendere se lo stesso sia stato autore di ulteriori analoghi reati perpetrati nella provincia di Terni.

Acqua torbida dai rubinetti. Archivio

Terni: guasto elettrico, diversi comuni senza acqua

Italia di bronzo al Mondiale Micro Class