in

A Fossato di Vico un sabato sulle note di “Favolando”

Uno stretto dialogo tra il sax tenore e il clarinetto di Francesco Bearzatti e la fisarmonica di Carmine Ioanna

FOSSATO DI VICO (Perugia) – Francesco Bearzatti e Carmine Ioanna per il prossimo appuntamento in musica a Fossato di Vico nell’ambito del festival estivo di arti performative “Suoni controvento”. Sabato 13 agosto alle 21 i due artisti saranno in piazza San Sebastiano per la presentazione dell’omonimo progetto discografico.

Da sempre frequentatore delle musiche più diverse, Francesco Bearzatti si presenta in questo progetto musicale, legato all’omonimo disco, in una veste piuttosto lontana da quella del suo quartetto Tinissima: lo troviamo infatti a duettare con un fisarmonicista irpino, Carmine Ioanna, in nove brani, un terzo dei quali completamente improvvisati e gli altri sulla stessa falsariga, ma approfittando di temi o loro, o tratti dalla musica tradizionale.
Il lavoro non nasce per caso, ma è il frutto di due anni di collaborazioni dal vivo, vissute sull’onda di una comune passione per l’improvvisazione e sul divertito piacere di farla senza pregiudizi di genere musicale. E il tipo di formazione, ance e fisarmonica, ha una sua tradizione nobile che tra i tanti annovera in Francia il duo di Richard Galliano e Michel Portal, da noi quello tra Simone Zanchini e Stefano Cantini.

Carmine Ioanna

Bearzatti alterna il clarinetto al sax tenore, ma con entrambi mantiene sempre alte la tensione e l’esplosività, pur al variare delle tematiche, sempre in strettissimo dialogo con Ioanna, che interagisce usando la fisarmonica in modo tutto sommato convenzionale, ma anche con un’agilità e una varietà di stilemi encomiabili e perfetti per il contesto.
In un lavoro tutto sommato leggero spiccano le intense “No Border” e “Cass Match,” tutte basate sul gioco di suoni tra i due, e le tre eccellenti improvvisazioni, ludiche e con qualche suggestiva citazione, la seconda delle quali è anche il momento più pacato e meditativo di “Favolando”, con Bearzatti assai lirico al clarinetto e Ioanna molto bravo ad accompagnarlo quasi mimando un organo.
Ingresso euro 5, prevendite su TicketItalia.

Autunno elettrico per Villa Valle di Terni

Connubio di vini d’eccellenza e cultura per “Enologica Montefalco”