in ,

“Gatti in Vetrina”, nuova casa-rifugio e centro adozione per l’associazione ternana dedicata agli amici a quattro zampe

Uno dei massimi punti di riferimento per tutti i “gattari” della provincia cambia sede e pensa a nuovi progetti futuri

di L.C.

TERNI – Per i ternani amanti dei felini, l’associazione Gatti in Vetrina è un caposaldo della cultura animalista territoriale, anche se non propriamente conosciuta con questo nome. Dopo 20 anni di attività di volontariato e aiuto ai “gattari” di Terni e provincia, Nadia Panarese – fondatrice e presidentessa di “Gatti in Vetrina” – ha infatti deciso di trasformare il suo rifugio in una vera e propria associazione a gennaio 2022, mettendosi poi alla ricerca di una nuova casa.

Quest’ultima è arrivata grazie al contributo di alcuni benefattori. È grazie a loro che “Gatti in Vetrina” può contare adesso su di una nuova casa-rifugio che funge anche da centro d’azione dei piccoli amici felini. Il locale in via San Tommaso, proprio di fianco al frequentato Livingstone Pub, è stato dato alla Panarese in comodato d’uso gratuito, per altro ristrutturato da cima a fondo per adattarsi alle esigenze dell’associazione e dei gatti ospiti – che non sono pochi.

Scopo dell’associazione “Gatti in Vetrina” è soprattutto quello di evitare il randagismo di questi animali e proteggerli dagli enormi pericoli a cui andrebbero incontro ogni giorno. Per questo nella casa-rifugio i gatti vengono accuditi e controllati quotidianamente, sfamati e medicati in caso di necessità. Ma “Gatti in Vetrina” è anche un punto di riferimento per tutti gli amanti dei felini ternani che si trovano in difficoltà, nata con l’obiettivo di aiutare i piccoli amici felpati con ogni mezzo possibile a disposizione, sempre in modo gratuito e solidale.

Gli ospiti dell’associazione sono soprattutto gatti in età adulta, spesso con problemi comportamentali e deficit fisiologici come cecità o sordità, ma anche in stato di malattia terminale. Il 2021 è stato inoltre un anno di grandi abbandoni per via di numerose cucciolate, motivo che ha aumentato il numero di adozioni. La nuova casa-rifugio di “Gatti in Vetrina” vuole dunque essere centro d’accoglienza per gli animali ma anche centro d’adozione per chiunque decidesse di prendersi cura di questi gatti, facilitandone la conoscenza.

Assisi, acquista online dei biglietti ma è una truffa: denunciata 21enne

Summit a casa Nevi in corso Tacito