in

Palio di Santo Spirito, si chiude con successo la seconda edizione della rievocazione storica di Cascia

La frazione di Avendita conquista il primo posto sul podio della disfida al tiro con l’arco

CASCIA (Perugia) – Il maltempo e le forti piogge che venerdì 19 agosto hanno interessato la Valnerina hanno solo lambito la città di Cascia, che ha così potuto mettere in scena la prima giornata del palio di Santo Spirito 2022. Una seconda edizione di un evento nato nel 2019 e poi subito interrotto a causa della pandemia, ispirato a tradizioni risalenti addirittura al 1200, ed evoluzione dello storico palio delle frazioni andato in scena per 15 anni nella città di santa Rita.

A parteciparvi sono dieci frazioni del comune di Cascia, ciascuna abbinata per sorteggio a un arciere del bosco sacro di Spoleto e a un professionista equestre che si confrontano con i loro nella disfida con l’arco storico e nel Gran galà equestre. Alla fine, sul podio sono saliti Avendita al primo posto, Colmotino al secondo e Roccaporena al terzo. Sono quindi seguiti un suggestivo corteo storico per le vie della città, composto anche dagli sbandieratori e musici della Città di Amelia, e una cena medievale allestita a causa del maltempo nelle strutture adiacenti lo stadio.

«Volevamo rievocare la storia antica di Cascia, e Cascia ha il titolo di città da quasi un millennio – ha ricordato il sindaco Mario De Carolis –, e allo stesso tempo radicarci sul territorio e coinvolgere le numerose frazioni che abbiamo sul territorio comunale. Da qui nasce il palio di Santo Spirito. L’obiettivo, ovviamente, è anche quello di offrire spettacoli nuovi e dare modo a chi soggiorna nelle nostre strutture alberghiere di godere di eventi e intrattenimenti. Abbiamo avuto un bel riscontro nel mese di agosto e andiamo avanti in questo lavoro per dare lustro alla nostra comunità».

Sabato 20 agosto è previsto lo spettacolare finale con il Gran galà equestre, in cui abili professionisti si esibiranno in emozionanti numeri a cavallo.

leonelli e casciari

Terzo Polo, al tridente Leonelli-Grimani-Fora si aggiunge Carla Casciari. L’ultima incertezza in Fdi

Stroncone, torna al convento di San Francesco un antico manoscritto sottratto illecitamente. La storia