in ,

«Sono un parente e mi servono 50 euro per le cure di mia moglie», 36enne denunciato per truffa

Il fatto avvenuto a Perugia

PERUGIA – Si è finto un parente per chiedere del denaro in prestito da utilizzare per le cure della moglie. Per questo motivo un uomo di 36 anni è stato denunciato dalla polizia di Perugia per il reato di tentata truffa.

L’uomo, dopo aver suonato all’abitazione di un’anziana donna, si è finto un suo parente chiedendo 50 euro alla vittima da utilizzare per le cure della moglie. La donna, insospettita, rientrando in casa ha chiesto aiuto a un amico che, annusata la truffa, ha iniziato a scattare delle foto all’uomo.

Il 36enne, capito di essere stato scoperto, si è allontanato dall’abitazione ma gli agenti della polizia, dopo aver visionato le fotografie scattate, sono riusciti a rintracciarlo denunciandolo per il reato di tentata truffa.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading…

0
vigili del fuoco Città di Castello

Maltempo, a Perugia è il vento a fare paura: alberi caduti e case senza corrente elettrica

Da Mario Biondi ai Funk Off, la bellezza di Umbria Jazz Weekend a Terni