in ,

Terni, Acea in Asm: altra bagarre in Comune

«Prostituta politica»: in commissione zuffa verbale tra Gentiletti e Orsini

R.P.

TERNI – I nodi al pettine, ad iniziare dal voto in consiglio comunale, arriveranno la prossima settimana, ma intanto il pettine balla.

Questa mattina, a Palazzo Spada, in terza commissione furioso scontro verbale tra il consigliere di Senso Civico Alessandro Gentiletti e quello del Terzo Polo Valdimiro Orsini.
Motivo del contendere il ruolo delle opposizioni nella vicenda della capitalizzazione societaria di Asm in Acea. Orsini in mattinata ha votato in più occasioni insieme ai consiglieri di centrodestra. Lo ha fatto su una serie di pregiudiziali poste da Gentiletti. Il consigliere di Senso Civico ha chiesto che la commissione audisse proprio Acea il partner della operazione industriale. Maggioranza e Orsini contrari in quanto la vicenda va avanti da mesi e nelle scorse settimane sia i sindacati che gli esperti legali di Asm hanno chiesto di stringere i tempi perché l’azienda ha bisogno di nuove certezze, ad iniziare da quelle necessarie per avere nuovo credito bancario.
Gentiletti ha quindi attaccato Orsini rammentandogli di essere stato eletto nelle liste del Pd, dell’opposizione.
Battibecco furioso. Senza arrivare al fondo schiena recentemente invocato in consiglio comunale dal consigliere Fiorini, ci si è fermati a «prostituta politica».
Il presidente della commissione Federico Brizi è riuscito con tanta pazienza a riportare la calma e arrivare al voto.
La commissione ha approvato la procedura di rafforzamento di Acea in Asm. Favorevoli Fdi, Lega, Fi e Orsini. Contrari M5s e Senso Civico.
Mercoledì l’esame definitivo da parte del consiglio comunale.

Maitake di 5 chili

Passione funghi? Va nel bosco e trova un Maitake di 5 chili

Il cacao buono? È a Città di Castello: torna Altrocioccolato