in ,

Terni, il consiglio comunale finisce a colpi di anatomia e pacche sotto la cintola

In chiusura di seduta, furioso battibecco tra il presidente Ferranti e il consigliere Fiorini

r.p.

TERNI – Chi si è collegato nel pomeriggio di lunedì 19 settembre al canale YouTube del Comune di Terni per seguire la diretta del consiglio comunale ha rischiato di addormentarsi, in un primo momento, visto il clima preelettorale e la trasferta nella sala della provincia a causa dei lavori di adeguamento dell’impianto di registrazione e votazione elettronica a palazzo Spada. All’ora di cena, ecco il finale che non ti aspetti: un furioso battibecco tra il presidente Ferranti e il consigliere Fiorini (Gruppo misto).

«Consigliere, io la ammonisco»
«Presidente, io la sua ammonizione me la sbatto…» e via di anatomia.
A quel punto scoppia il finimondo e alcuni consiglieri vanno a dividere i due contendenti. A far perdere le staffe al bollente Emanuele Fiorini, le risultanze dei lavori della commissione Garanzia e controllo sull’appalto del teatro Verdi. Fiorini chiedeva che il consiglio comunale si esprimesse su quella relazione che analizza le procedure che hanno portato all’assegnazione della progettazione del nuovo Verdi di Terni. Il presidente Ferranti, visto anche il clima vacanziero e le numerose assenze, ha invece deciso di rinviare nuovamente l’atto in commissione. Fuoco e fiamme da Fiorini: «Vergognoso che un atto già ampiamente discusso torni in commissione con spreco di ulteriori gettoni. Le famiglie hanno difficoltà a pagare le bollette e qui si buttano via i soldi pubblici».
Ecco che arriva l’ammonizione e quindi il richiamo alle parti basse esplicitamente indicate da Fiorini, che per l’occasione si è anche autoinflitto alcune pacche sul posteriore. Quella di oggi è un’altra pagina di un consiglio comunale che tra elezioni politiche alle porte ed elezioni comunali poco più lontane, sembra aver ornai perso la bussola.

IL VIDEO QUI (al minuto 3 e 34): https://www.youtube.com/watch?v=Dk5nx8g_Nds

Da Bastia Umbra alla Colombia: le poesie di Giampaolo Bellucci volano oltreoceano

Terni, cartelloni elettorali di corso del Popolo senza pace: i vandali colpiscono ancora