in ,

Babbo Natale? Il suo villaggio adesso è al Barton park

La novità: date e orari della prima edizione dello Special Christmas di Perugia

Ar. Sor.

PERUGIA – Il villaggio di Babbo Natale arriva al Barton Park di Perugia. E dopo Babbo Natale, si aspetta la Befana. Appuntamento quindi dal 25 novembre all’8 gennaio con il Barton Park Special Christmas. Caratteristica della prima edizione sono i mercatini di Natale: 35 strutture in legno ospiteranno hobbisti, artigiani, produttori e il meglio dell’enogastronomia tipica del periodo natalizio, come il vin brulé, ciambelle e cioccolato. Non il solito mercatino, quindi, ma una vera e propria selezione per regalare ai visitatori una passeggiata di qualità per godere appieno del clima natalizio.

La rassegna sarà ad ingresso gratuito, aperta dalle 12 alle 20 nei giorni feriali e dalle 10 alle 22 nei giorni festivi e nei weekend. L’8 e il 9 dicembre e il 6 gennaio dalle 10 alle 22, il 24 e il 31 dicembre dalle 10 alle 18, mentre il 26 dicembre e il primo gennaio dalle 15 alle 22. Unico giorno di chiusura previsto per il 25 dicembre. L’evento, organizzato Magenta Events e dal gruppo Barton, è stato presentato nella mattina di martedì 15 novembre dal direttore del parco Matteo Bragone, dall’amministratore di Magenta Events Lucia Boccolini, dal direttore marketing di B-ON Alessio Bazzurri e dagli assessori del Comune di Perugia Clara Pastorelli e Gabriele Giottoli. «L’ingresso sarà gratuito – spiega l’amministratore Boccolini – come tutte le attività collaterali al quale potrete partecipare grazie alla collaborazione con varie realtà del territorio come l’Università dei Sapori, la Sartoria Lemmi, La Macina e tante altre come le fattorie “Il Bruco” e “Il Bosco dell’Angelo” che, insieme al maneggio “San Biagio”, creeranno una vera e propria fattoria nell’Arena del Barton Park, durante tutti i weekend dell’evento». Quest’ultimo verrà suddiviso in varie aree tematiche dedicate soprattutto ai più piccini, ma anche agli adulti. La Casa di Babbo Natale sarà uno dei punti cardine della kermesse: infatti, ogni sabato e domenica fino al 24 Dicembre, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, Babbo Natale sarà pronto ad accogliere tutti nella sua casa in mezzo al parco e, soprattutto, a ricevere le letterine dei bambini. Tutte le informazioni e gli eventi collaterali sono consultabili sul sito https://specialchristmas.bartonpark.it «Abbiamo deciso che era giunto il momento giusto di dare nuovamente gioia, spensieratezza, serenità e allegria ai più piccoli ma anche ai loro accompagnatori più grandi – dice il direttore del parco Bragone – Sappiamo che il momento è complesso per tanti motivi e questo ci ha fatto riflettere se fosse corretto andare avanti in un momento così difficile. Abbiamo ritenuto giusto prenderci l’impegno e la responsabilità di non soccombere ad un tentativo globale di spegnere le emozioni piacevoli come la gioia e la sorpresa». L’evento avrà come punto cardine il tema della sostenibilità ambientale: le luci e gli addobbi natalizi che saranno utilizzati per illuminare il Barton Park durante l’evento, saranno prodotte completamente da fonti energetiche rinnovabili. Tutto questo grazie all’azienda B-ON, del gruppo Barton, che utilizza solo energia puramente green. Alessio Bazzurri, direttore Marketing dell’azienda ha precisato: «Stimiamo che durante l’evento, saranno consumati 41.000 kWh di energia. Utilizzando energia da fonti rinnovabili si risparmieranno c.a 20.500 kg di anidride carbonica che equivalgono all’assorbimento di circa 1000 alberi in un anno in un contesto antropizzato. Gestire ciò che accade oggi paralizzandosi non serve, dobbiamo porre da subito le basi di un nuovo paradigma di sviluppo, che abbia come faro il risparmio energetico, la salvaguardia delle risorse naturali e l’educazione». L’assessore al commercio Pastorelli insieme al collega con delega al turismo, Gabriele Giottoli, hanno rimarcato come sia di fondamentale importanza per la città di Perugia che aziende del territorio portino avanti progetti importanti come questo evento, sia per la comunità locale, regionale e nazionale.

La Lega lancia il guanto di sfida: «Avanti con Latini»

Occupazione in Umbria, la Regione fa Gol. Per tanti ora pronto l’ingresso nel mercato del lavoro