in

Comunità energetiche rinnovabili a Terni: «Finalmente si parte»

Incontro avvenuto alla Confapi con le aziende aderenti al progetto: «Soluzione ideale per le imprese»

TERNI – Si è svolto in settimana, nella sede della Confapi Terni, un incontro con le aziende aderenti al progetto delle Comunità energetiche rinnovabili collegate alla cabina primaria di Terni Ovest e sono state illustrate le modalità operative e i vantaggi economici, con l’inizio delle prime installazioni degli impianti.

Confapi Terni, Seci srl e Free Luce & Gas spa (con il proprio network E-Co) hanno unito competenze tecniche, conoscenza del tessuto imprenditoriale e visione strategica per promuovere lo sviluppo delle Comunità energetiche sul territorio ternano, grazie anche alla preziosa collaborazione con Terni Distribuzione Energia. Oggi ci sono circa 20 realtà imprenditoriali facenti riferimento alla tre cabine primarie presenti (Terni ovest, ex Sit, Villa Valle) pronte a costituire Comunità energetiche sviluppando impianti di energie rinnovabili, per un totale di oltre mille chilowatt.

«Le Comunità energetiche rinnovabili – si legge nella nota della Confapi Terni – segnano la definitiva svolta per l’efficientamento energetico, combinando l’incremento della produzione di energie rinnovabili con la garanzia della maggiore sicurezza della rete e con il risparmio in fattura garantito. In un momento come quello attuale, caratterizzato da continui incrementi del prezzo dell’energia elettrica e con uno scenario che, per i prossimi anni, non prevede con certezza la discesa dei parametri energetici, le Comunità energetiche rinnovabili rappresentano per le imprese la soluzione ideale da adottare».

Vincenzo Briziarelli-Presidente Confindustria Umbria

Sostenibilità ambientale, sociale ed economica al Forum dei Giovani imprenditori di Confindustria

Ad Assisi consegnate 43 borse di studio in memoria di Tommaso Visconti 2022

Ad Assisi consegnate 43 borse di studio in memoria di Tommaso Visconti