in ,

Terni: gemellaggio tra il Lions Club San Valentino e quello di Vasto

L’unione sancita nella sala consiliare di Palazzo Spada – LE FOTO

TERNI – Gemellaggio a Terni tra i Lions Club San Valentino e quello di Vasto. Un’amicizia sancita con la firma in una sala consiliare di Palazzo Spada gremita in ogni posto. Ad aprire l’evento del gemellaggio Giuseppe Fatati, presidente del Lions Club San Valentino: «Come parte attiva di questa città, ci prodighiamo in service importanti come quello riguardante le vetrate della basilica di San Valentino, dove quest’anno poseremo la nona. Un service voluto dai nostri soci attraverso un progetto scuola-lavoro, con gli studenti dell’istituto d’arte che possono così vedere da vicino e imparare un antico mestiere importante come quello del taglio del vetro. Tutto questo anche per dare nuovo impulso alla figura di San Valentino come uomo di pace e filosofo».

Presente nella sala consiliare anche Leonardo Latini, sindaco di Terni: «Far conoscere la figura di San Valentino non è solo una questione di campanile, ma ha un fondamento culturale e storico molto più ampio di quello relegato alla giornata del 14 febbraio, ricollegando il san Valentino di Terni che merita di essere conosciuto in tutto il mondo».

Interventi, poi, per Francesco Soddu, vescovo di Terni, Maria Grazia Angelini, presidente Lions Club Vasto host, e Laura Pernazza, presidente della Provincia di Terni, oltre che sindaco di Amelia, che ha concluso: «Il Lions Club è sempre presente sul territorio provinciale, come successo domenica con la giornata di prevenzione contro il diabete ad Amelia. Ricordo anche le tante ristrutturazioni di affreschi e monumenti storici. Tutte le iniziative benefiche, soprattutto in tempi difficili come quelli odierni, sono sempre gradite».

riprese docufiction Braccio Fortebracci

Il condottiero Fortebracci e la “sua” Perugia nel docufilm “Braccio 3.0”

Vincenzo Briziarelli-Presidente Confindustria Umbria

Sostenibilità ambientale, sociale ed economica al Forum dei Giovani imprenditori di Confindustria