in ,

Terni: «Impennata in città nell’assunzione di cocaina ed eroina»

I dati fuoriusciti nella conferenza sul progetto “Dai un calcio alla droga”. In aumento anche le patenti sospese per guida in stato di ebbrezza

TERNI – Nell’anno appensa passato, a Terni c’è stata un’impennata nell’assunzione di cocaina ed eroina tra i ragazzi, con aumento anche nella sospensione delle patenti per guida in stato di ebbrezza. Questo il quadro dipinto dai vari interventi nella sala consilirare di palazzo Spada durante la conferenza stampa sul progetto “Gioca la partita giusta, dai un calcio alla droga!”. Il progetto di di prevenzione e contrasto della vendita e dello spaccio di sostanze stupefacenti, promosso dalle direzioni welfare, istruzione e polizia locale del Comune di Terni con la collaborazione della direzione cultura e finanziato grazie alla partecipazione a un bando del ministero dell’interno. Al progetto hanno collaborato questura, prefettura, comando provinciale dei carabinieri, guardia di finanza, Usl Umbria 2 con il Serd e l’azienda ospedaliera, attraverso una cabina di regia che è poi confluita nel tavolo interistituzionale delle dipendenze. «Ci sono dei pilastri che fondano la comunità – ha ricordato Leonardo Latini, primo cittadino di Terni – e sono libertà e legalità. Per tutelare i presidi è necessario che ci sia collaborazione tra i soggetti per delle risposte necessarie. Il progetto serve per incidere quelle persone che costituiscono il nostro futuro e il presente a cui vogliamo guardare».

In aula rappresentanti della prefettura, della questura, del comando provinciale dei carabinieri, della guardia di finanza, della Usl e i dirigenti scolastici coinvolti, oltre al questore Bruno Failla che ha dichiarato: «Il messaggio che si vuole mandar con questo messaggio è quello di non cadere nella schiavitù, cioè di dare proprio un calcio alla droga come nel titolo del progetto stesso. L’assunzione di stupefacenti non costituisce reato, ma la Disciplina non lo incentiva».

E poi ecco arrivare i numeri sul tema in questione nel territorio. Nel 2022 sono state 258 le segnalazioni nel Ternano da articolo 75 (esportazione, importazione e detenzione per uso personale delle sostanze stupefacenti), superiori rispetto al 2019 e 2020 di poco inferiori del 2021. Dati provinciali che mirano soprattutto sull’aumento esponenziale dell’assunzione di cocaina ed eroina, in netta ascesa rispetto al recente passato. In aumento anche le sospensioni delle patenti per guida in stato di ebbrezza (117) anche questo dato in aumento. Inoltre, l’età media per l’assunzione di cocaina ed eroina è nei giovani tra i 25 e i 30 anni.

Interventi anche per gli assessori Cristiano Ceccotti, Cinzia Fabrizi, Giovanna Scarcia e Maurizio Cecconelli, oltre alle parole espresse da Davide Milano, comandante comandante provinciale dei carabinieri e Livio Petralia, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Terni.

Comunità energetiche, opportunità reale o pura propaganda? Il seminario di Optima Energia

L'orco in casa. Violenza sulle donne

Violentata di notte in pieno centro, orrore a Perugia