in

La Goccia festeggia 40 anni ed è pronta ad aiutare ancora meglio i minori: «Struttura all’avanguardia»

La cooperativa sociale apre E.Co e si rifà il look online

PERUGIA – Il 22 marzo la cooperativa sociale La Goccia compie 40 anni. Un traguardo importante e significativo che la realtà umbra ha deciso di valorizzare con una serie di iniziative nei prossimi mesi.

«Per l’occasione dei 40 anni – intanto – abbiamo scelto di dare una nuova veste grafica alla nostra comunicazione web – spiegano da La Goccia -. Abbiamo rinnovato completamente il nostro sito http://www.lagoccia.org non solo dal punto di vista grafico, ma anche nella sua funzionalità, accessibilità e nei suoi contenuti. Il sito web ora garantisce una navigazione molto più semplice e veloce sia per i singoli utenti che per il sistema delle reti e dei servizi territoriali. Una navigazione con menù a tendina, “adattiva responsive” alla navigazione da ogni dispositivo, PC fisso o altro device mobile.
Nuove sezioni, contenuti multimediali, raccolte di documenti e atti di convegni promossi dalla nostra Cooperativa dall’alto valore educativo e scientifico che verranno implementati di mese in mese«.

Oltre alle strutture ormai storiche, ai servizi e alle attività promosse dalla Cooperativa La Goccia nel sito c’è anche l’ultima nata: la struttura residenziale socio sanitaria per minori E.Co (accreditata con determina dirigenziale n. 11203 del 3.11.2023 dalla Regione Umbria) e che proprio in questi giorni ha avviato le sue attività. La struttura E.Co fu inaugurata lo scorso 18 giugno alla presenza di rappresentanti delle istituzioni locali, provinciali, regionali e delle massime autorità dei servizi sanitari territoriali e regionali «che con convinzione e piacere – chiudono dalla cooperativa – ebbero modo di riconoscere l’importanza e la necessità di una struttura all’avanguardia come la nostra. Confidiamo che presto alle parole di allora possano seguire fatti concreti e la stipula di quelle convenzioni che rendano possibile, davvero a tutti, l’utilizzo a quanti ne hanno necessità».

Per informazioni https://lagoccia.org/

Diego chiude il negozio ma resta accanto ai suoi anziani: radio e lavatrici sono salve

È in Umbria la capitale italiana dei levrieri da record