in

Tre giorni per “Tiello Streetto”: prima tappa umbra a Marsciano

Chef qualificati pronti a stupire con le particolarità e la qualità della loro cucina

MARSCIANO (Perugia) – Tappa umbra per la quarta edizione di “Tiello Streetto”, tra le più importanti manifestazioni itineranti di street food del territorio nazionale, che arriverà a Marsciano, una delle 150 città toccate, dal 29 aprile al primo maggio.

Più di venti le diverse specialità dell’arte culinaria nazionale e non tra viale della Vittoria e via Marconi: dagli arrosticini abruzzesi ai carciofi alla giudia, dal polpo alla piastra ai panini di mare, dal black angus alla paella, passando per la pinsa romana, l’hamburger di bufala con mozzarella di bufala, la carne chianina, la carne di cinghiale, le bombette di Alberobello, la pizza fritta, le olive ascolane, la cucina romana con la porchetta, senza dimenticare le specialità messicane, un banco argentino, i birrifici artigianali e i dolci internazionali.
Eccellenza, originalità e tradizione sono le parole d’ordine per ogni tappa di questo festival: nello stesso posto è possibile gustare prodotti di paesi diversi, di posti lontani ed essere avvolti da tanti profumi e sapori.
«Siamo felici del successo che i nostri chef hanno riscosso nelle precedenti edizioni, la cucina ed il cibo di strada, fanno parte della nostra cultura. L’entusiasmo della gente che è accorsa numerosa ci ha riempito il cuore di gioia – afferma Riccardo Tarquini, organizzatore del Tiello Streetto – Siamo certi che questa edizione verrà accolta con lo stesso entusiasmo e calore».
«Questa collaborazione con Tiello Streetto è molto importante – commenta Alfredo Orofino, presidente Airs e fondatore del primo circuito nazione International streetfood – perché permette non solo di far conoscere il cibo di strada in un territorio diverso dal nostro campo di azione, ma offre la possibilità a molti operatori del settore di sviluppare ulteriormente la propria attività».

FOTO INTERNATIONAL STREET FOOD

Anche attività musicali collaterali in programma: il 30 aprile appuntamento con I CaPaBrò e il primo maggio con i Zigà world music. Dopo Marsciano, Tiello Streetto farà tappa anche Città di Castello.

Renato Rascel, il genio del buonumore con un «caratteraccio». L’omaggio al grande Piccoletto nazionale

polizia assisi

Cerca alla stazione clandestini da impiegare in nero: così “Giuseppe” sfrutta i disperati