in

Impiantava protesi dentarie in nero: denunciato dentista abusivo

Trovati anche 17 grammi di marijuana

FOLIGNO (Perugia) – È stato scoperto dalla guardia di finanza di Foligno un laboratorio all’interno di un esercizio commerciale in cui veniva esercitata abusivamente, da parte di un cittadino di origine extracomunitaria, l’attività odontoiatrica.

I militari, durante i controlli di routine finalizzati alla verifica del rispetto degli obblighi di memorizzazione e trasmissione telematica degli scontrini elettronici, hanno chiesto a un cliente all’uscita del negozio, che prodotto avesse comprato e quanto avesse speso. La risposta è stata che nessun acquisto era stato effettuato e che si era sottoposto a una visita dentistica.
I finanzieri, entrati nel locale, hanno scoperto che, nel piano interrato, era stato effettivamente allestito in condizioni igienico-sanitarie precarie e in assenza dei minimi requisiti di sicurezza, un vero e proprio laboratorio odontotecnico, in cui venivano realizzate e, verosimilmente, impiantate protesi dentarie. Nel corso delle ricerche, gli operatori hanno anche rinvenuto nel bagno adiacente 17 grammi di marijuana.
Il titolare dell’impresa è stato denunciato alla Procura della Repubblica del Tribunale di Spoleto per esercizio abusivo della professione medica dentista, nonché per detenzione di sostanze stupefacenti.
La strumentazione, i materiali tecnico-sanitari e la droga sono stati sottoposti a sequestro.

Giovanni Allevi

Giovanni Allevi all’apice dell’Estasi ad Assisi: «Per tornare a respirare di nuovo»

La patologia molecolare in Umbria è donna. Ma soprattutto di qualità