in

Lavori via Murri-via Pasteur: finalmente in arrivo la manutenzione

L’intervento, annunciato dall’assessore Salvati sui social, comprende quasi due chilometri di manto stradale per un costo stimato di 250mila euro. Ecco le modifiche alla viabilità

TERNI – L’attesa dei risedenti di zona, e non solo, sta per finire. L’assessore ai lavori pubblici del Comune di Terni Benedetta Salvati ha annunciato l’inizio dei lavori di manutenzione per l’asse viario che comprende via Murri e via Pasteur. Oggetto di critiche da parte di cittadini e residenti per la cattiva condizione del manto stradale e per la pericolosità che ne consegue, l’intervento si svilupperà su una lunghezza di 1.700 metri con un costo stimato di 250mila euro.

Gli interventi riguarderanno la rimozione della pavimentazione esistente (fresatura), i risanamenti puntuali degli strati fondali, la riprofilazione geometrica dei piani carrabili e la realizzazione di un nuova pavimentazione in conglomerato bituminoso di idoneo spessore e di una nuova segnaletica orizzontale.

«Da giovedì 12 maggio – si legge nella comunicazione dell’assessore – e sino alla fine del mese procederemo alla realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria dell’asse viario via Murri-via Pasteur. La corretta conservazione del bene stradale e la salvaguardia di adeguati livelli di sicurezza per la circolazione stradale, non possono più essere garantiti tramite interventi di natura ordinaria. Al contempo si coglierà l’occasione per ottimizzare gli spazi con il tentativo di rendere più funzionale l’utilizzo della strada. Lo sviluppo complessivo dell’intervento è di circa 1.700 m per un costo stimato di 250mila euro».

Inevitabili i cambi nella viabilità: via Pasteur verrà resa a senso unico con ingresso da via Campomicciolo per tutta la durata delle lavorazioni previste nel cronoprogramma (dal 12.05 al 20.05). In via Murri verrà istituito senso unico alternato per singoli tratti di 150/200 m a seconda delle esigenze operative. In tutto l’asse viario sarà vietata la sosta e la fermata con rimozione forzosa dei veicoli contravventori.

«In ultimo – conclude l’assessore – si suggerisce di regolarizzare eventuali posizioni irregolari in merito ai passi ed agli accessi carrabili laterali. Sono piccoli e temporanei disagi ma necessari per eseguire al meglio le lavorazioni».

Palazzo Spada (foto Settonce, riproduzione riservata)

Botta e risposta Confartigianato-Latini: «Al lavoro ogni giorno per Terni»

Il Trasimeno non dimentica Giorgia. E corre per i ragazzi del Serafico