in

Sport e inclusione con “Avanti Tutti!” al ciclodromo di Corvia

A Foligno, esperti e terapisti a fianco dei bambini per contribuire alla costruzione di una comunità più consapevole

FOLIGNO (Perugia) – Una giornata per “Avanti Tutti!”, evento che prenderà il via al ciclodromo di Corvia domenica 22 maggio. Per l’occasione la dimensione agonistica lascerà il posto a quella sociale, con la manifestazione, frutto dalla partnership tra Ormesa srl, Unione ciclistica Foligno e il dottor Massimo Stortini (neuropsichiatra), che si muoverà fra i temi della disabilità e dell’inclusione attraverso una serie di attività ludico-sportive per bambini dai 5 ai 12 anni.

Appuntamento alle 10 con i piccoli partecipanti, non importa se muniti di bici, triciclo o carrozzina, che potranno cimentarsi in attività sparse lungo tutta l’area del ciclodromo suddivisi in gruppi di gioco misti, sotto la supervisione e l’ausilio di istruttori e terapisti. Il riconoscimento reciproco sarà quindi il fil rouge dell’evento che si protrarrà fino alle 16, dopo il giro finale di pista (con sorpresa) previsto dopo la pausa pranzo, per la quale verranno predisposti anche degli appositi punti di ristoro all’interno della struttura.
Circa quaranta i bambini iscritti, grazie anche all’interessamento di alcuni comprensori scolastici del territorio folignate, con l’invito a presenziare che sarà comunque esteso a grandi e piccoli di tutte le età.
“Avanti Tutti!” rappresenterà solo il primo step della sinergia tra gli organizzatori forgiata sulla condivisione degli stessi valori e sulla volontà di mettere insieme il proprio know-how per contribuire alla costruzione di una comunità più consapevole e inclusiva, come spiegato mercoledì 18 maggio durante la presentazione dell’evento alla città di Foligno.

GLI INTERVENTI

I promotori si sono ritrovati per svelare alla cittadinanza e alla stampa i dettagli dell’evento e, soprattutto, il suo spirito fondante.
«Siamo tutti davvero emozionati in vista di domenica – ha detto Elena Menichini, Ceo Ormesa – Lo sport e il gioco sono due componenti fondamentali anche nel campo della riabilitazione pediatrica, in quanto contribuiscono non solo alla formazione della soggettività dei bambini, ma anche al pieno godimento dei loro diritti. Da qui è nata l’idea di uscire dall’ordinario e di creare una sinergia tra mondi solo all’apparenza diversi per un evento come “Avanti Tutti!”, puntando su una struttura già di suo estremamente accessibile e funzionale come il Ciclodromo di Corvia. Abbiamo sperimentato in passato il potenziale di simili manifestazioni e siamo fiduciosi di suscitare l’entusiasmo di tutti i partecipanti. Ovviamente l’invito a venirci a trovare al ciclodromo è esteso a tutti coloro che vogliono trascorrere una domenica diversa e all’aria aperta».
«Era da tempo che, con gli amici di Ormesa e un professionista di indubbio valore come Massimo, ci confrontavamo per portare a Foligno qualcosa di innovativo – ha commentato Moreno Petrini, presidente Uc Foligno – Dal cocktail di idee proposte è nato “Avanti Tutti!”, iniziativa a cui come società teniamo davvero molto, specie per l’importante messaggio che lancia nei confronti dei nostri giovani e della comunità intera. Visti gli sforzi e l’impegno di tutta la macchina organizzativa sono convinto che si siano i presupposti per vivere insieme una giornata indimenticabile».
«Come recita il nostro slogan il ciclismo è vita e crediamo che un simile evento condensi tutti i valori del progetto Uc Foligno Start – ha sottolineato Luca Sbraletta, vicepresidente Uc Foligno Start – Ci siamo rispecchiati sin da subito nella determinazione e nell’attenzione verso i dettagli di Elena e della sua azienda, che incarna concetti, come qualità, ricerca e innovazione, speculari a quelli che cerchiamo di trasmettere ogni giorno ai nostri tesserati. È un onore per noi fregiarci della loro amicizia e della loro partnership anche per una simile occasione».
«Ringrazio Moreno Petrini e il presidente dell’Uc Foligno Start Mauro Angelucci per avermi dato l’opportunità di contribuire a questa bellissima manifestazione – ha aggiunto Daniela Zaccardi, direttore sportivo Uc Foligno Start – È stato un enorme piacere condividere il nostro punto di vista con quello dei terapisti nell’approntare le numerose attività previste domenica. Sarà davvero emozionante vedere i bambini divertirsi e socializzare insieme, abbattendo tante barriere che ancora oggi sono purtroppo presenti nella nostra società».
«Quella di domenica – ha concluso Massimo Stortini, responsabile dipartimento di neuroriabilitazione pediatrica ospedale Bambino Gesù – rappresenterà una grande opportunità per tanti bambini di riconoscersi ed essere riconosciuti in determinate attività al di là dei loro limiti neurologici. Lo sport è infatti un veicolo fondamentale nel campo della riabilitazione ecologica, che mira a restituire ai pazienti, ma anche alle loro famiglie, un miglior senso di efficacia nel loro modo di affrontare il quotidiano sia come persone che come cittadini. L’auspicio è che Avanti Tutta! sia il punto di partenza di un percorso multiprofessionale che trasmetta un’idea più profonda e pervasiva di inclusione».

Buongiorno ceramica 2022 Umbertide

A Umbertide due giornate all’insegna della tradizione con “Buongiorno ceramica”

conferenza “Passato al Futuro”

Dal “Passato al futuro”: se ne parla all’Itt di Terni