in

Truffa da 9.500 euro a Orvieto: identificato il presunto autore del raggiro

Le autorità invitano alla massima prudenza contro i sempre più numerosi tentativi di phishing

di Luca Ceccotti

ORVIETO (Terni) – E’ costata 9.500 euro l’apertura di un messaggio sul cellulare che sembrava provenire dalla propria banca. E’ quanto accaduto ad un cittadino orvietano che è stato vittima dell’ennesima truffa on line, anche se questa volta la metodologia utilizzata dall’autore del reato è stata diversa dal solito.

La vittima ha infatti aperto il messaggio che pensava provenire dalla banca, con la dicitura: “Attenzione. Un dispositivo non riconosciuto risulta collegato al tuo conto online. Se disconosce tale accesso segua la procedura al link…”. Il cittadino ha verificato il proprio conto e, quando ha visto che non c’era nulla di anomalo, ha cliccato il link che gli era stato suggerito nel messaggio della presunta banca. A quel punto gli è apparso sul cellulare una schermata con la quale veniva informato che il suo conto era temporaneamente bloccato e che se non avesse fornito alcuni dati sarebbe stato sospeso definitivamente. Ha così compilato i campi richiesti inserendo username e password del conto.

Il giorno successivo ha ricevuto una chiamata da quello che si è presentato come un addetto dell’ufficio antifrodi del suo istituto bancario, venendo informato di svariati tentativi di phishing sul suo conto corrente. Una volta avuti tutti i dati richiesti “per le procedure di sicurezza”, la chiamata si è pero interrotta dopo un breve periodo d’attesa e il conto svuotato di 9.500 euro.

Denunciato l’accaduto alla Polizia, dopo i dovuti accertamenti e le necessarie ricerche le forze dell’ordine sono riuscite a indentificare il presunto colpevole della truffa, in attesa di giudizio dalla procura di Terni. Le autorità, da parte loro, invitano alla massima prudenza contro i tentativi di phishing, chiedendo ai cittadini cautela nel dare le proprie coordinate bancarie, da rivelare solo se si è sicuri al 100% dell’interlocutore.

Terni, esplode colpi d’arma da fuoco in mezzo alla strada: arrestato 27enne

Terni rivive gli anni Settanta: tornano a sfilare i carri