in ,

Un milione di euro dalla Fondazione Carit per l’Anfiteatro romano: «Impegno a supporto della collettività»

La somma a disposizione del Comune per la pulizia e il restauro delle mura perimetrali

TERNI – Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Carit ha deliberato lo stanziamento di un milione di euro in favore del Comune di Terni per finanziare l’intervento di manutenzione straordinaria di pulizia e restauro conservativo delle superfici di paramenti murari dell’Anfiteatro romano di Terni. Per questo intervento la Fondazione Carit potrà beneficiare dei crediti d’imposta previsti dalla legge 106 del 29 luglio 2014 “Art-Bonus”.

«Si tratta – spiega il presidente Luigi Carlini – di un ulteriore impegno da parte del nostro Consiglio di amministrazione nella direzione della cura delle bellezze storiche del territorio. L’intervento ai paramenti murari dell’Anfiteatro punta a dare nuova luce a uno dei luoghi più significativi della città, simbolo storico ma anche punto di ritrovo per le diverse attività culturali e di intrattenimento organizzate proprio nel sito di epoca romana. Un impegno che dunque rilancia le attività della Fondazione Carit a supporto della collettività sia per lo sviluppo della cultura che delle attività sociali, fondamentali per una piena ripresa dopo la pandemia».

Omicidio stradale, l’accordo tra Regione e procura a tutela delle vittime

L’aeroporto festeggia il primo volo per Londra Heathrow e il record passeggeri di maggio