in ,

Gubbio, arriva 4 Ristoranti di Alessandro Borghese: tutti i concorrenti in gara

L’episodio andrà in onda questa sera alle 21:15 su Sky Uno, anche disponibile in streaming su Now TV e Sky Go

di Luca Ceccotti

GUBBIO – Il famoso programma culinario di Alessandro Borghese è pronto a sbarcare a Gubbio alla ricerca del miglior ristorante di cucina eugubina. Lo chef e conduttore è stato di recente al centro di non poche polemiche e contestazioni a causa di alcune dichiarazioni legate a contratti e pagamenti nel mondo del lavoro, ma la sua avventura in giro per l’Italia con 4 Ristoranti continua ed è pronta a tornare in Umbria.

Andrà in onda questa sera alle 21:15 su Sky Uno, disponibile on demand e anche in streaming grazie a Sky Go o Now Tv. Borghese navigherà assieme ai 4 ristoratori in gare lungo il fiume di una cucina di cultura secolare, ricca di elementi anche millenari ma sempre capace di essere attuale. Quale ristorante riuscirà a sorprendere lo chef e meritarsi il voto destinato a cambiare o ribaltare il risultato?

I concorrenti che vedremo in gara questa sera sono La Locanda del Duca, gestita da Riccardo, Ristorante la Cia di Paola, l’Agriturismo Casella del Piano, di proprietà di Silvia, e infine la Tenuta Conte Fabiani gestita da Gaetano. Il primo è situato ai piedi del centro storico di Gubbio, costruita all’interno di un palazzo storico del 1400. Il ristorante la Cia è invece situata vicino al luogo sacro della Basilica di Sant’Ubaldo, raggiungibile con la funicolare per ammirare dall’altro lo spettacolo della cittadina umbra.

L’agriturismo di Silvia si trova poi nella prima campagna eugubina ed è circondato da verde e coltivazioni e da un’importante azienda agricola. E alla fine, tornado nel cuore del centro storico di Gubbio, troviamo la Tenuta di Gaetano, chef originario di Pompei che si definisce il più eugubino degli eugubini.

Appuntamento a questa sera per una sfida senza esclusione di colpi.

Quel camion che campeggia in piazza Buozzi

Manto stradale a Piediluco: ultimazione in attesa dell’arrivo dei fondi