in ,

Bandecchi non demorde e rilancia: «Nascerà il Ternana PalaEventi»

Dopo la candidatura negata, l’imprenditore livornese pronto a prendere in gestione il nuovo Pala Sport al Foro Boario. E non mancano le frecciatine a Calenda: «Ho un fisico migliore, ho fatto il parà»

TERNI – All’indomani del rifiuto della candidatura di Stefano Bandecchi nel terzo polo, fuori dalle liste a causa del secco no del segretario di Azione (“Calenda dice che sono un fascista” – qui i retroscena), l’imprenditore livornese presidente della Ternana Calcio torna a parlare su Instagram dei suoi progetti su Terni e provincia, sia in un post dedicato che nelle storie sul suo profilo. E sgancia anche la bomba sul nuovo palazzetto dello sport.

«Siccome il mondo non è finito e Terni va avanti, parliamo un attimo dello sviluppo della città secondo Bandecchi – esordisce l’imprenditore -. Per cominciare, vorrei informare tutti che ho avviato delle trattative ormai a buon punto per l’acquisizione del palazzetto dello sport. Credo ci sia un accordo possibile sulla cessione. Per me è molto importante perché non credo che il palazzetto possa essere identificato a Terni semplicemente per fare qualche partita di basket o pallavolo, perché purtroppo le squadra ternane che militano in questi sport non raccolgono al momento un interesse nazionale».

E continua sulla sua idea post-acquisizione e accordo: «Quei 5 mila posti resterebbero spesso chiusi. Pur restando allora a disposizione dello sport ternano, il palazzetto diventerà dopo la mia acquisizione il Ternana PalaEventi, il luogo dopo Terni potrà realizzare tutti gli eventi più importanti della città, quelli che forse non ha mai potuto realizzare e che sono sempre andati, naturalmente, a Perugia».

L’idea imprenditoriale è dunque quella di creare questa nuova società, la Ternana PalaEventi, per realizzare eventi di ogni tipo: «Ad esempio – spiega Bandecchi – la presentazione di una macchina sportiva, il convegno di medicina che può raccogliere a livello nazionale 2 mila persone, la possibilità di realizzare una piccola fiera o mettere in scena uno spettacolo teatrale o musicale molto importante. Un evento ogni settimana per tutto l’anno. Terni cambierà quindi completamente faccia, a mio avviso, cambierà aspetto, perché questo porterà a tutto il commercio ternano grandissimi vantaggi, perché porterà le persone da tutta Italia o da tutto il mondo, in alcuni casi, in città».

Bandecchi parla poi delle strutture ricettive, di un incremento del turismo rapido ma anche di sosta. Per fare tutto questo, però, il presidente della Ternana Calcio sottolinea l’importanza di una squadra: «Metterò insieme un team qualificato per realizzare questi eventi e una squadra di lavoro che dia soddisfazione alla città».

E non mancano le stoccatine alla politica (“il mio stipendio lo porto a casa uguale tutti i mesi e anzi mi permettono di partire domani e usare il mio yatch per una bella settimana di vacanza”) e soprattutto a Calenda, che cita a cui si riferisce direttamente: «Non se la prenda a male se io penso di essere intelligente come lui, quanto meno, e di essere anche migliore a livello fisico, perché io ho anche fatto il paracadutista». Conclude infine con il rilancio della sua attività politica e un breve teaser di un futuro annuncio su chi appoggerà in queste elezioni politiche a Terni.

Bandecchi è così sicuro del successo del Ternana PalaEventi da chiudere poi in bellezza: «Cambierà la faccia di Terni, perché vedrete che la prima impresa ternana non sarà sicuramente più, a questo punto, l’acciaieria, ma diventerà il palazzetto, che porterò da settembre-ottobre del prossimo anno tanta, tanta, tanta gente.

Stroncone, torna al convento di San Francesco un antico manoscritto sottratto illecitamente. La storia

«Non ricordo dove abito»: 77enne vaga in pigiama in centro a Perugia. Interviene la polizia