in

Foligno, lite e minacce tra anziani vicini: ritirate le armi a un 70enne

Al centro dell’acceso diverbio dispetti e molestie reciproche che andavano avanti da anni

FOLIGNO (Perugia) – Gli agenti di polizia di Foligno sono intervenuti in un’abitazione in città dopo una chiamata di un uomo che minacciava di farsi giustizia da solo contro il vicino, con cui si portava avanti ormai da diversi anni una situazione di tensione pronta a esplodere.

L’uomo – un 70enne – aveva infatti in suo possesso diversi fucili regolarmente registrati con porto d’armi. Ascoltato il richiedente e il vicino di casa, gli agenti hanno potuto ricostruire l’intera vicenda, a quanto pare legata a dei rifiuti costantemente gettati dal secondo nei contenitori del primo, secondo il 70enne per dispetto.

L’altro uomo – invece di 80 anni – sosteneva di subire continue molestie e furti dal vicino richiedente, con una versione totalmente discordante dall’altra. Terminati dunque gli accertamenti, gli agenti hanno proceduto con al ritiro cautelare delle armi da fuoco del 70enne.

Perugia, aeroporto San Francesco

Aeroporto, la Camera di commercio salda il conto: altro mezzo milione di euro all’anno

Perugia, un controllo di routine porta a un sequestro di droga da 60mila euro