in ,

Si denuda e defeca in pieno centro: scatta il daspo urbano per una giovane ternana

Una vicenda che ha generato non poco polemiche tra abitanti e commercianti di corso Tacito

TERNI – La vicenda è stata al centro di enormi polemiche nel ternano, le stesse che in qualche modo hanno anche portato alla petizione sottoscritta dai commercianti del centro e finita pochi giorni fa sulla scrivania del sindaco Latini, firmata anche da molti abitanti della zona per mettere un freno al degrado e all’inciviltà sempre più diffuse nel cuore della città.

Lo scorso 29 agosto, infatti, dopo aver dato in escandescenza in preda ai fumi dell’alcool e aver distrutto una recinzione di un’aiuola nella ex-Foresteria, in un crescendo di atteggiamenti illeciti una giovane ternana era arrivata anche a denudarsi ed espletare i bisogni fisiologici in mezzo alla folla, in pieno centro.

Per la ragazza era scattato un ordine di allontanamento, ma dopo attenta indagine il questore ha deciso di mettere un cosiddetto “daspo urbano” (Dacur) della durata di sei mesi nei confronti della giovane, impedendole di sostare nelle zone del centro cittadino con decorrenza già dalla scorso 13 settembre.

Turisti con droga al seguito scoperti dal fiuto dei cani

Orvieto, Emanuele Rengo conquista le “5 stelle d’oro della cucina” di Aic grazie alla sua Unconventional Caprese