in ,

Turisti con droga al seguito scoperti dal fiuto dei cani

Controlli all’aeroporto da parte di Agenzia delle dogane e Finanza

PERUGIA – In viaggio con la droga. Quel tanto che basta per uso personale, ma anche in vacanza è meglio non essere sprovvisto. Ma a due turisti, una inglese e in francese non è andata bene.

Atterrati al San Francesco, con un volo da Stansted la prima, da Barcellona il secondo, sono incappato nei controlli di Agenzia delle dogane e guardia di finanza. Il cane antidroga, in entrambi i casi, ha fiutato la presenza dello stupefacente nel bagaglio ed è scattato il sequestro di modiche quantità.
Sempre durante i controlli, una cittadina kosovara, in partenza per Tirana, è stata trovata con 10.500 euro in contanti non dichiarati. Pagato il dovuto previsto per legge, si è imbarcata regolarmente.

Scattato lo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: «Rischio ricaduta occupazionale e sociale»

Si denuda e defeca in pieno centro: scatta il daspo urbano per una giovane ternana