in

San Gemini: inaugurata la grande mostra di Piero Gauli

“La mia Umbria” nelle sale di palazzo Santacroce in esposizione fino al prossimo gennaio

SAN GEMINI (Terni)- “La mia Umbria”. Al Grand Hotel San Gemini è stata inaugurata la mostra delle opere visionarie di Piero Gauli, che resterà aperta, ad ingresso gratuito, fino al 31 gennaio 2023. «Con questa mostra – ha spiegato Antonio Tacconi – puntiamo a dare ulteriore testimonianza del valore delle opere di Gauli per il patrimonio artistico dell’Umbria. Il nostro obiettivo è infatti quello di valorizzare al massimo le eccellenze artistiche del territorio, in particolare tramite due azioni: attraverso il lavoro in rete tra i diversi enti locali, come le amministrazioni comunali o le associazioni culturali, e tramite il coinvolgimento delle giovani generazioni. È fondamentale lavorare nell’ottica della sensibilizzazione dei ragazzi all’arte, all’astrazione dei pensieri, in particolare appunto tramite gli artisti del territorio che spesso trovano scarsa valorizzazione nei circuiti tradizionali».

«Gauli – ha spiegato il critico d’arte Paolo Cicchini – è un pittore espressionista nel quale il segno velocissimo diventa natura ed architettura. I colori sono quelli che l’autore scopre nella dimensione del proprio io, estranei ad ogni corrispondenza di tipo naturalistico. Colori gridati. Colori che diventano, sul supporto, una sorta di cortocircuito e che in maniera velocissima realizzano forme che hanno la consistenza di una visione, di veri e propri graffi di luce».

“La mia Umbria” di Piero Gauli è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 18 a Palazzo Santacroce, oggi Grand Hotel San Gemini.

Inclusione e progetti nell’incontro fra gli “Amici in carrozzina” e la presidente Tesei

Sfiorata la tragedia a Cannaiola di Trevi: camion si ribalta in mezzo alla strada