in

Terni: scuole e Secci, voto favorevole in Consiglio per tre variazioni di bilancio

Via libera agli investimenti per l’edilizia scolastica e per il teatro

TERNI – Votate oggi in Consiglio comunale tre variazioni di bilancio per quanto riguarda l’edilizia scolastica e il teatro Secci. Con il primo atto, approvato con 21 voti favorevoli e 9 astenuti, è stata ratificata la delibera di giunta dello scorso settembre che aggiorna il Programma triennale delle opere pubbliche, e apporta le conseguenti variazioni al bilancio, per l’integrazione di alcuni interventi finanziati con il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Tali variazioni si sono rese necessarie al fine di realizzare gli interventi PNRR programmati nei tempi di attuazione previsti dai relativi decreti di concessione dei finanziamenti e quindi di far fronte alle sopravvenute esigenze di spesa.
Otto gli interventi in oggetto, tra i quali l’efficientamento energetico del teatro Secci, la realizzazione di un nuovo asilo nido a Campomaggiore, l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico della scuola primaria di Campitello.

Il secondo atto, approvato con 21 voti favorevoli e 7 astenuti, apporta variazioni al Programma triennale dei lavori pubblici 2022-2024 e al bilancio di previsione 2022-2024 relativi all’integrazione progettuale dei lavori di riqualificazione del teatro Secci. Per far fronte al rincaro dei materiali e delle lavorazioni è stato infatti previsto un incremento dei finanziamenti Pnrr dell’importo di 48 mila euro, pari al 20% dell’intero finanziamento.

Anche il terzo atto è stato votato favorevolmente da 21 consiglieri, 7 gli astenuti, e consiste in una variazione al bilancio di previsione finanziario 2022-2024 per l’aggiornamento del Programma triennale delle opere pubbliche 2022-2024. Tale variazione prende atto dell’incremento del finanziamento Pnrr per l’intervento di messa in sicurezza e riqualificazione dell’edilizia scolastica, incremento di 417 mila euro, pari al 10% del finanziamento assegnato. 

Pugni e calci al cliente che non paga, tre arresti per spaccio ed estorsione

Educare alla legalità, polizia e scuola insieme per i più giovani