in ,

Largo Cairoli: a Terni impazza la sosta selvaggia

Con l’inizio dei lavori disagio per le macchine posizionate in doppia fila lungo i pochi spazi rimasti

di Luca Ceccotti

TERNI – Iniziati i lavori, partita la sosta selvaggia. Questo il quadro che si presenta oggi a Largo Cairoli dopo l’apertura del cantiere che entro il 2023 porterà alla realizzazione di un parco cittadino e alla riqualificazione dei vani presenti nel muro che divide corso Vecchio proprio dalla zona in questione, spesso luogo di vere discariche cittadine ma ripuliti nell’ultimo periodo dopo le varie critiche arrivate da cittadini e residenti.

Nonostante il divieto di sosta nella zona circoscritta, le macchine vengono lasciate sui pochi marciapiedi non interessati dal cantiere, vista anche la presenza di un ulteriore zona di restauro per la palazzina adiacente alle bancarelle.

Il primo step dei lavori prevede la bonifica bellica per l’individuazione di eventuali ordigni, con l’indagine archeologica e quindi i lavori veri e propri nell’ambito del Piano periferie a seguire. Complessivamente l’intervento è di quasi due milioni di euro, la fine dei lavori è prevista entro il 2023.

Gabriella Guasticchi si sfila dalla partita delle nomine in sanità, resta da definire Terni

Mizula

Quattro appuntamenti a chiudere il mese di maggio della Darsena