in

A Perugia e Amelia riflettori accesi sulla stand-up comedy di Mauro Fratini

Tra contraddizioni e riflessioni

R.P.

PERUGIA – Doppio appuntamento con Mauro Fratini in Umbria che, nell’ambito della stagione “Comìc Club”, con il suo live toccherà il Rework ClubPerugia giovedì 17 novembre alle 21 e il Mhyrò di Amelia venerdì 18 novembre sempre alle 21 (in collaborazione, quest’ultimo, con Art Fall Amelia).

Un monologo che coinvolgerà il pubblico nei cambiamenti epocali che, come si legge nella nota dell’evento: «Ci stanno imponendo le tecnologie digitali. Sembra che sia impossibile gestire le nostre vite con la sola, incasinata e insufficiente intelligenza naturale. Siamo iper-connessi all’esterno ma disconnessi internamente e diventiamo spesso impacciati e comici. Spettacolo per ridere assieme delle nostre contraddizioni e tentare così di recuperare un senso e una vitalità serena che gli algoritmi, pilotati, non possono fornirci. Siamo uomini, animali che ridono e che piangono, occorre ripartire da qui».
«La stand up comedy ci obbliga a precisare, a cercare le parole giuste, i toni appropriati, i silenzi, le pause necessarie per rendere e comunicare un’idea, magari sbagliata, che gira nella nostra testa e ci libera, almeno per un attimo, dall’insensatezza, dalla decadenza, dalla vigliaccheria – le parole di Fratini – La “verità” della satira si contrappone alle rigidità delle regole, dei pregiudizi, dei simboli, delle funzioni… e sfida sprezzante i pieni di sé… i pieni di certezze… i pieni di vuoto. Ogni volta che al Comedian riesce l’impresa di afferrare un briciolo d’intelligenza e a rilanciarlo al suo pubblico, avviene il miracolo della risata. Incontenibile manifestazione di umana condivisione».
Prenotazioni e informazioni: 334 2668169 – info@spaziomai.it
“Comìc Umbria” si realizza con il sostegno dei fondi per il bando Sostegno apettacoli dal vivo anno 2022 “Por Fesr Umbria 2014-2020 – Az. 3.2.1 e dal piano di sviluppo e coesione (Fsc) – Avviso pubblico per partecipazione progetto Spettacoli dal vivo”.

Bandecchi parte col dubbio Latini e il freno a mano tirato. Pronti a svelare il Terzo Mistero di Enrico

Inclusione e progetti nell’incontro fra gli “Amici in carrozzina” e la presidente Tesei