in ,

Terni saluta Falcioni: «Ciao Fabrizio»

Gremita la chiesa di San Zenone Martire per i funerali della vittima nell’incidente stradale di via Romagna

di Mi. Fr.

TERNI – Amici, parenti, ex colleghi e cittadini ternani hanno riempito in ogni posto la chiesa di San Zenone Martire per dare l’ultimo saluto a Fabrizio Falcioni, l’operaio Ast di 58 anni deceduto nel terribile impatto all’incrocio tra via Romagna e via Ponte d’Oro.

Grande dimostrazione d’affetto nei confronti della famiglia da parte della cittadinanza, rimasta scioccata da quanto successo nel pomeriggio del 9 agosto in un tratto stradale ancora sotto la lente d’ingrandimento delle polemiche per l’alto livello di pericolosità.

E mentre le indagini per ricostruire il tragico incidente di Borgo Bovio continuano, nel frattempo Terni si è stretta intorno alla famiglia di Francioli in un grande abbraccio.

Ferentillo e la sua storia prendono vita con 14 quadri viventi

«Innocente ma per 10 anni il diavolo della Curia»