in ,

Rissa a colpi di machete a Fontivegge, individuati i responsabili

Per tre il giudice dispone l’obbligo di dimora a Perugia

PERUGIA – Si affrontarono a colpi di machete e bastoni di fronte alla stazione di Fontivegge in pieno giorno tra i turisti terrorizzati che si rifugiarono al bar o nei taxi in sosta.

I carabinieri della compagnia di Perugia, coordinati dalla Procura della Repubblica di Perugia, hanno individuato i presunti responsabili della violenta rissa, risalente al 23 aprile scorso. Sulla scorta delle indagini, l’ufficio diretto da Raffaele Cantone ha chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari di Perugia un ordine di obbligo di dimora nel comune di Perugia per tre degli indagati, di origine sudamericani. A loro carico le accuse di lesioni personali e rissa aggravata dall’uso delle armi. Ad agosto, la Procura di Perugia aveva ordinato perquisizione a casa di quattro indagati dove erano stati sequestrati mazze e altre armi, vestiti corrispondenti a quelli evidenziati dai filmati. L’episodio fu anche ripreso con il cellulare da alcuni testimoni e circolato poi in rete. Alla rissa hanno partecipato almeno 8 persone.

Le guerre degli ultimi 30 anni e gli aiuti umanitari: la giornata che fa bene al Serafico

Sala dei Notari, Perugia (foto di Cristianopelagracci - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28180196)

Capodanno Rai a Perugia, dietrofront del Comune: ecco l’alternativa